Vi avevo anticipato in un post su Facebook, che a breve sarebbe nata una nuova sezione del blog:

l’intervista doppia

Wainomi nasce come mio blog di viaggi (Elena), ma parte attiva di questo sito e soprattutto sostenitore e partner di questo sogno è il mio compagno di vita: Roberto.
Insieme condividiamo l’amore per il viaggio, ed ognuno nella sua identità lo vive a modo suo. Questo non fa che arricchire l’esperienza, dove gli occhi di uno non riescono ad arrivare ci pensa l’altra metà a farti vedere ciò che si è perso. Quando torniamo dai viaggi quindi si torna con un bagaglio con il doppio del volume.

In queste interviste doppie condivideremo con voi le nostre impressioni, le emozioni e la nostra visione del viaggio fatto!
Le “interviste doppie” avranno cadenza mensile e in 5 domande cercheremo di raccontarvi la nostra visione al quadrato di un viaggio che abbiamo fatto…

Ma prima, dovete conoscere qualcosa di noi per poterci capire al meglio!

Intervista Doppia
INTERVISTA DOPPIA ELENA E ROBERTO

1.Chi sei? Cosa fai nella vita?

ROBERTO: Roberto 32 anni nato, cresciuto e amante di Milano, di professione pubblicitario, lavoro in un centro media ho due grandi passioni lo sport e i viaggi.

ELENA: Mi chiamo Elena ho 28 anni, sono nata a Milano ed ho vissuto fino al termine dell’univeristà in un paese della provincia milanese.
Da 5 anni vivo a Milano e insieme a Roberto lavoro nel mondo della pubblicità. (Quando dico insieme intendo proprio lo stesso edificio, tranquilli per fortuna in team diversi).
Il viaggio e la fotografia sono le mie due grandi passioni.

2.Come descriveresti il tuo viaggio ideale?

ROBERTO: Il mio viaggio ideale deve contenere un po’ di tutto: natura, città, religione, storia, avventura e relax. Mi piace entrare in contatto con popolazioni che sono totalmente diverse dalla mia, capire le loro abitudini i loro bisogno, la loro quotidianità. Mi piace l’idea di poter visitare un paese ed entrare in profondità in quella che è la sua storia, il suo passato e cosa è diventato il suo presente.

ELENA: Non ho un viaggio ideale, mi piace che sia diverso ogni volta . CI sono viaggi più frenetici, quelli più rilassanti; creo il mio viaggio in base alla meta che scelgo cercando di scegliere tutto ciò che la può valorizzare e che mi dia la possibilità di avere un primo colpo d’occhio su un determinato popolo, paese, cultura.

3.Cosa ti piace fare oltre al viaggio?

ROBERTO: La mia seconda passione è lo sport, da un po’ di tempo sono entrato a far parte delle competizioni di triathlon e il mio obiettivo è partecipare all’Ironmen di Pescara. Oltre a questo non disdegno il tempo con amici e famiglia dopo ogni viaggio è bello tornare a casa e condividere con chi ami le tue esperienze.

ELENA: Amo la lettura, divoro libri, purtroppo non così spesso come vorrei. Adoro guardare film più e più volte a ripetizione fino ad impararli a memoria. Qualche anno fa ho iniziato a interessarmi alle foto e alla fotografia, e dopo due corsi e un po di pratica specialmente durante i viaggi cerco di affinare la mia tecnica e di fare sempre più pratica. Non mi lascio scappare nessuna mostra fotografica e appena posso arricchisco la mia collezione di cataloghi!

4.Il viaggio che più ti è piaciuto e perchè?

ROBERTO: In assoluto il Giappone, è il viaggio che sognavo fin da bambino e quando finalmente sono riuscito a coronare questo sogno, ho visto che tutto quello che avevo sognato era esattamente come lo immaginavo. Il contrasto tra la modernità, l’evoluzione di Tokyo e la tradizione e la cultura di Kyoto sono tutto quello che mi sono sempre immaginato e che desideravo vedere, sono cresciuto con i cartoni giapponesi, il fascino di questo paese così lontano e così irraggiugibile. In assoluto il viaggio più bello di sempre.

ELENA: La Cina è in assoluto il viaggio che mi è piaciuti di più. E’ un viaggio che ho organizzato per mesi, studiato nei minimi dettagli. Ho amato la Cina per tutto quello che è riuscita a darmi: storia millenaria, cucina, natura, un popolo totalmente diverso da quello che siamo abituati a vedere. E’ stato un viaggio intenso, faticoso e molto frenetico ma se potessi tornerei subito in Cina per scoprire le altre parti è un paese così immenso e così culturalmente diverso e affascinante.

5.Come descrivi il tuo compagno/a di viaggio?

ROBERTO: Attenta pianificatrice, meticolosa e precisa ma ciò che la contraddistingue di più è essere una gran rompiscatole!

ELENA: Iperattivo, non sta fermo un secondo, vive un po’ sulle nuvole e non si lamenta mai!

Ora che vi siete fatti un’idea su di noi non vi resta che aspettare la prima vera intervista doppia che sarà su uno dei primi viaggi fatti assieme, uno dei più difficili l’India.

CI vediamo a fine novembre!

Ci vediamo a No

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here