Scoprire l’Emilia Romagna dalla costa alle città d’arte

Luogo di contrasti per eccellenza l’Emilia Romagna offre, a chi decide di scoprirla, paesaggi diversi dal mare all’entroterra dei borghi antichi passando per le splendide città d’arte.

Paesaggi mozzafiato si alternano ai profumi della terra e al gusto delle specialità enogastronomiche, per intrecciarsi all’allegria, al divertimento e a quell’alto senso di ospitalità che sono di casa in Emilia Romagna.

La riviera … non solo spiaggia e mare

Definita e non a torto la riviera del divertimento la costa adriatica emiliano romagnola, che garantisce l’affaccio sul mare alla Regione, si allunga dai lidi di Comacchio sin giù a Cattolica, passando in rassegna una miriade di località fra cui spiccano realtà quali Cervia, Cesenatico, Igea Marina, Bellaria, Rimini, Riccione e Milano Marittima.

Per chi ama il mare la riviera romagnola è un’opportunità impagabile a tutto tondo, per godersi la lunga striscia di sabbia dorata ed un’acqua cristallina in cui è un autentico piacere immergersi.

scoprire-lemilia-romagna-dalla-costa-alle-citta-darte-Cattolica

In realtà la riviera è molto di più, un connubio perfetto fra la bellezza del territorio, una natura da scoprire a piccoli sorsi, la presenza di strutture all’avanguardia nel settore dell’ospitalità e della balneazione, ed un’industria turistica dedita all’innovazione perpetua, capace di rispondere alle mille esigenze dei vacanzieri.

La riviera è anche divertimento e glamour, fra discoteche, locali modaioli, movida, parchi acquatici e shopping.

Per chi decide di scoprire la riviera da vicino non mancano le opportunità di soggiorno all’insegna della convenienza e della qualità dei servizi. Scegliendo di risalire la riviera a partire dalla punta estrema, al confine con le Marche, vale la pena di valutare le opportunità a partire dagli hotel 3 stelle a Cattolica.

Da Rimini a Piacenza … alla scoperta delle città d’arte

Per chi alla vacanza di mare preferisce le testimonianze artistiche, fra storia e cultura, l’Emilia Romagna offre le tante destinazioni che si snodano lungo la via Emilia.
La passione per le città d’arte trova alleanze perfette ed un patrimonio da scoprire a partire da Rimini, amatissima già al tempo dei Romani per il ricco patrimonio.

L’itinerario artistico prevede tappe obbligate a Cesena, Forlì, Bologna, Modena, Reggio, Parma e Piacenza, che si possono scoprire anche in sella alla bicicletta.

scoprire-lemilia-romagna-dalla-costa-alle-citta-darte-ferrara

A fregiarsi del titolo Unesco di Patrimonio Storico dell’Umanità sono anche Ferrara e Ravenna, la prima grazie soprattutto allo straordinario centro storico e alle Delizie Estensi, le magnifiche ville estive e di svago dei Duchi del territorio ferrarese, la seconda per la presenza dei mosaici, riconosciuti come i più belli del mondo, e di otto importanti monumenti paleocristiani e bizantini.

Gli antichi borghi minori

Ad arricchire di straordinaria bellezza il tour in Emilia Romagna sono anche i borghi minori, che per magnificenza non hanno nulla da invidiare alle città d’arte più rinomate.
Collocati fra colline e monti, o lungo le valli, arricchiscono se ancora è possibile un panorama ineguagliabile fra centri storici e torri, fortezze e castelli ricchi di mistero.
Il tour ideale non può non considerare località quali Bardi (Parma), Bobbio (Piacenza), Brisighella (Ravenna), Busseto (Parma), Castelvetro di Modena, Dozza (Bologna), Fontanellato (Parma), Grazzano Visconti (Piacenza), Longiano (Forlì), Montegridolfo (Rimini), San Leo (Rimini) e Santarcangelo di Romagna (Rimini) per finire con Mondaino e Gradara nell’entroterra di Cattolica.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here