La sauna e quella pubblica in particolare è un esperienza che non potete perdervi durante un viaggio a Helsinki. In città ormai quasi tutti i condomini sono dotati di una sauna e quelle pubbliche stanno via vi scomparendo ne rimangono solo tre.

Situata un po fuori rispetto al centro di Helsinki, la sauna Kotiharjun è la più antica sauna di quartiere della città costruita nel 1928, rimasta invariata con uno stile tradizionale, negli anni ha subito delle ristrutturazioni; la stufa viene riscaldata a legna è il cuore della sauna assicurando ai bagnanti un vapore regolare e costante. C’è un piccolo chiosco Il chiosco vende bevande analcoliche, snack e ramoscelli di vasta, meglio conosciuta come betulla, da usare durante il bagno. Se non avete con voi l’asciugamano c’è un servizio di noleggio. La sauna si divide in tre sale: una maschile , una femminile e una privata; l’ingresso costa 12€ euro e se lo desiderate potrete aggiungere servizi come massaggi, trattamenti energetici, lavaggio del corpo etc.

La mia esperienza in sauna finlandese

Cercate d’immaginare un posto dove le persone si ritrovano per liberare corpo e mente dallo stress di tutti i giorni, in luogo dove nessuno vi guarderà, nessuno vi scruterà o vi giudicherà: questa è la sauna finlandese.

Ripongo i vestiti nello spogliatoi e infilo il bracciale con la chiave al polso, prendo il mio asciugamano, il rametto di betulla e attraverso la zona relax dove la gente legge libri, beve, mangia e gioca a carte entro nella sauna e qui sono catapultata in un altro mondo lontano da quello della metropoli finlandese dove mi trovavo fino a qualche minuto fa. mi siedo nuda anche se non è obbligatorio io il costume non l’ho portato e l’asciugamano serve per sedercisi sopra, (in alternativa potete tenerlo sul corpo) ci sono altre 3 signore finlandesi che non fanno una piega al mio ingresso. Scordatevi le saune italiane, dove è tutto perfetto, ordinato e ci si preoccupa di più di chi ti sta attorno che del reale beneficio della sauna. La sauna è il cuore della Finlandia ed è quello che si percepisce subito in questo posto.  persone nella sauna che a mio avviso è già troppo calda. E ora? Libero la mente e mi rilasso sventolando sulla pelle il rametto di betulla che oltre a smuovere l’aria pare sia miracoloso per la pelle.

sauna-pubblica-helsinki-kotiharjun-spogliatoio

Com’è fatta una sauna? Sono molto diverse dalle nostre qui infatti sono fatte di gradinate di pietra su cui sono state montate assi di legno come panchine, il forno alto fino al soffitto, e sul davanti sono disposte le pietre ardenti; sul pavimento c’è una bacinella d’acqua aromatizzata e un mestolo che permette di gettare acqua sulle pietre ardenti, per creare calore.

Io non ho resistito molto la sauna era davvero molto calda e dopo svariati dentro e fuori tra docce ghiacciate per abbassare la temperatura, armata di asciugamano in questo caso sono uscita in strada dove non ero per niente sola anzi, proprio fuori dall’ingresso della sauna ci si trova a bere e fumare. Posso assicurarvi che non vi congelerete, io l’ho fatto a Novembre quando la temperatura fuori sfiorava i 5°.

sauna-pubblica-helsinki-kotiharjun-interni

Ho trascorso poco più di un ora alla sauna e posso dirvi che ripeterei l’esperienza; è il luogo ideale dove rifugiarsi per sfuggire al freddo polare finlandese, quando fuori c’è vento e nevica e tu sei al calduccio con il vapore bollente che riesce a scaldarti anche le ossa. E’ un esperienza da provare per capire la cera essenza di questo paese.

Qualche consiglio per affrontare la sauna finlandese:

  • la sauna parte da una temperatura di 50/70° e può salire oltre
  • Bevete molta acqua prima di fare la sauna
  • prendete u ramoscello di betulla per picchiettare gambe, pancia e schiena la vostra pelle ne gioirà
  • prima di aumentare il calore gettando acqua sulle pietre chiedete se per gli altri è ok
  • RILASSATEVI!

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here