Il mio smisurato amore per l’Asia mi ha portato in Vietnam, uno dei paesi più affascinanti e controversi del sud est asiatico, il cui nome purtroppo, riecheggia nei libri di storia per la sanguinosa e brutale guerra del Vietnam. Spinta dal desiderio di vedere con i miei occhi un pese che per anni ho studiato nei libri di storia, mi sono poi resa conto che consiglierei di quello da vedere e fare in un viaggio in Vietnam si scosta da tutto ciò che ricorda sofferenza e dolore per una guerra che ancora oggi non è stata dimenticata.

Queste sono le 5+2 cose da vedere e fare in Vietnam, a mio parere davvero imperdibili.

5 + 2 cose da fare in Vietnam: la Baia di Halong

La Baia di Halong si trova a tre ore d’auto da Hanoi, il modo più semplice per raggiungerla è partecipare ad uno dei tanti tour proposti dalle agenzie locali. Ne esistono di vari prezzi e tipologie, nel nostro caso abbiamo optato per una crociera di due giorni a bordo di una delle navi tipiche vietnamite. Ci si imbarca al porto di Tuan Chaun, dopo un drink di benvenuto e una veloce spiegazione del programma, si parte verso la Baia. I tour più turistici toccano quasi tutti le stesse tappe; dopo pranzo si parte dalle grotte di Hang Sung Sot, una grotta molto scenografica illuminata da luci colorate, una tra le più grandi del sud-est asiatico. E’ facoltativo ma io ve lo consiglio, dopo l’esplorazione delle grotte potrete fare il giro in canoa della baia; dura quasi un’ora e vi permetterà di avere un punto di visto unico di questi splendidi faraglioni rocciosi. La serata si conclude con una cena abbondante e meritato relax ammirando la baia, sotto un cielo stellato. Il mattino seguente dopo colazione si va all’unica spiaggia della baia, non delle più belle che abbai visto, ma almeno potete rilassarvi con un bel bagno. Per i più sportivi vi consiglio invece di salire la scalinata che porta alla cima della collina per godere di un bel panorama. Dopo il pranzo si riparte con quasi due ore di navigazione tra i faraglioni della baia di Halong, il finale perfetto per una crociera davvero unica.

vietnam-5-cose-da-vedere-halong-bay

5 + 2 cose da fare in Vietnam: tour in bicicletta ad Hoi An

Il modo migliore per esplorare la cittadina di Hoi An è prendere a noleggio una bicicletta e perdersi letteralmente nelle sue viuzze colorate. La maggior parte degli ostelli in città offre il servizio di noleggio bici per pochi euro al giorno, armatevi di occhiali da sole, cappello, crema e anche un k-way visto che le piogge sono sempre in agguato e partite. Noi non abbiamo seguito un vero e proprio itinerario, prima di partire abbiamo selezionato le case museo più belle e interessanti della città e le abbiamo visitate. Dovete infatti sapere che Hoi An oltre ad essere famosa per migliaia di lanterne colorate sparse per la città che s’illuminano al tramonto creando un’atmosfera davvero magica, è anche una cittadina che ha subito l’influenza giapponese, cinese e francese e per questo motivo è patrimonio Unesco. La sua architettura unica nel suo genere merita davvero una visita e le biciclette come dicevo solo il modo migliore per farlo.

5 + 2 cose da fare in Vietnam: crociera a Tam Coc

Dista sole tre ore di auto da Hanoi e si può comodamente visitare prendendo parte ad un tour organizzato. Si parte come sempre la mattina molto presto e lungo la strada che porta a Tam Con si fa una breve sosta a delle bellissime e antiche pagode. Una volta giunti a destinazione in pochi minuti verrete smistati sulle varie canoe in legno (di solito 2 persone per canoa più il barcaiolo) e per due ore lasciatevi cullare dall’acqua e godetevi nel silenzio, la natura che vi circonda. La particolarità di questo tour è che i barcaioli/le spingono i remi con i piedi, è davvero pazzesco, io ho provato farlo ed è tutto tranne che semplice. Mentre la canoa scivola sull’acqua passerete da un paesaggio all’altro come in un film: montagne verdi che costeggiano il fiume, grotte calcaree dove ci si deve abbassare per non sbattere la testa, pozze piene di fiori di loto (fiore nazionale vietnamita) e oltre al fruscio dell’acqua e hai click delle macchine fotografiche non sentirete altro.

vietnam-5-cose-da-vedere-Tam-coc

5 + 2 cose da fare in Vietnam: le Tombe imperiali a Huè

Considerata da molti una delle città più delle del Vietnam per il suo passato di città imperiale e per la sua posizione strategica sul fiume dei Profumi, Huè mi ha colpito per le bellissime tombe imperiali che si trovano lungo la costa del fiume. Disseminate nella campagna, nei dintorni di Huè, le tombe degli imperatori possono essere visitate o prendendo parte ad un tour i barca, con sosta in alcune delle tombe più belle oppure, noleggiando un auto privata. Noi abbiamo fatto una via di mezzo prendendo la barca solo per un pezzo di navigazione e poi con dei motorini, abbiamo fatto sosta in tre delle tombe più belle.

Le tombe imperiali sono sette e sono tutte strutture molto imponenti e spettacolari sontuose quanto basta per ospitare le spoglie dell’imperatore. Visitiamo in ordine cronologico le seguenti tombe: Khai Dinh, Tu duc e infine Thien Mu. Ognuna diversa, segante da differenti stili architettonici dei vari paesi che hanno influenzato il Vietnam, vi consiglio di visitare le tombe con una guida, che sarà in grado di aiutarvi a comprendere meglio gli stili e la storia di queste costruzioni, che all’occhio inesperto.

vietnam-5-cose-da-vedere-huè

5 + 2 cose da fare in Vietnam: la pagoda dei Profumi

Con un escursione in giornata da Hanoi, si raggiunge la Pagoda dei Profumi, per la precisione con il mini-van raggiungerete la cittadina di My Duc dalla quale partono delle piccole imbarcazioni a remi che, in un’ora di viaggi ti portano ai piedi della montagna sulla quale si erge la pagoda. Ciò che rende unico e speciale questo luogo è l’intero viaggio che si compie per raggiungerla. Prima una mini crociera sul fiume attraverso paesaggi verdi e montagne, avvolte nel silenzio, in più la pagoda si trova all’interno di una roccia sulla sommità della montagna, quale luogo poteva essere più misterioso e spirituale di questo.

vietnam-5-cose-da-vedere-pagoda-profumi

5 + 2 cose da fare in Vietnam: cucina casalinga ad Hanoi

Una delle esperienze più belle e che ancora ricordo come fosse ieri del viaggio in Vietnam è sicuramente il pranzo in casa ad Hanoi. Io lo chiamo pranzo in casa perché tutto mi è sembrato fuorché un ristorante. Abbiamo visitato Hanoi like a local, con il gruppo Hanoi for Kids siamo stati accompagnati in giro per la città da due studentesse che gratuitamente ci hanno raccontato la città e la loro storia. Durante l’impeto di un monsone per ripararci dalla pioggia, ci siamo infilati in quello che sembrava un garage, sono che all0interno c’era una cucina improvvisata, un tavolo improvvisato ma soprattutto il miglior cibo che abbai mai mangiato in Vietnam. Una sorta di grigliata condivisa di carne e pesce, accompagnata da zuppe, verdure, involtini, fritture varie e ottima birra. Non ho l’indirizzo preciso e nemmeno il nome visto che l’insegna non c’era ma ce ne sono tanti di posti come questo e si trovano lungo il lago Ho Tay vicino a Bai An.

vietnam-5-cose-da-vedere-dove-mangiare-Hanoi

5 + 2 cose da fare in Vietnam: cucina casalinga a Ho Chi Minh

Nel cuore di Ho Chi Minh c’è una guest house capace di farvi sentire davvero a casa. Long Hostel è una piccolo ostello gestito da una famiglia vietnamita i due anziani genitori i lori 3 figli e i nipoti, un’unica grande famiglia del Vietnam del Sud. Per l’ultimo giorno del nostro viaggio abbiamo chiesta ai gentilissimi proprietari di poter condividere con loro il pranzo, ci sembra il miglior modo per concludere un viaggio pazzesco con la famiglia di questo ostello che per i 4 giorni del nostro soggiorno ci ha tratta come dei figli. Un banchetto da Re, con le migliori prelibatezze del cibo vietnamita del sud. Pesce fritto pescato nel Mekong, riso, zuppe con latte di cocco, involtini di verdura, e altre mille cose che non sono nemmeno riuscita ad assaggiare.

vietnam-5-cose-da-vedere-Long-Hostel

 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here