Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Vi racconto le mie impressioni, su quest week end che abbiamo trascorso a Paraggi in Liguria la location scelta è una bellissima villa in collina circondata da una fitta vegetazione che ci regala una vista mozzafiato.

La piccola Baia di Paraggi è lunga poco più di 150mt ed è occupata quasi completamente da lettini e ombrelloni distanti poco meno di 10 cm l’uno e l’altro. Ammetto che è soffocante, non hai nessuna libertà di movimento, non puoi sposare il lettino altrimenti il bagnino ti rimprovera. Per fortuna il mare è bello, non si può dire essere quello della Sardegna, ma l’acqua è trasparente e ci sono anche parecchi pesciolini. La baia è raccolta, e il target è famiglie con bambini e tate. La Liguria in generale non è a buon mercato ma la baia di Paraggi è un posto da ricchi. Non vi sto ad elencare i vari prezzi ma vi basti pensare che una strisciolina di scadente focaccia genovese vi costa 2€.

Baia di Paraggi
Baia di Paraggi

Cosa abbiamo fatto in questo week end?

Non dimentichiamo che paraggi è un minuscolo puntino nella splendida area del parco di Portofino una fusione perfetta tra uomo e natura che offre una sorprendente varietà di ambienti e paesaggi.

Se il mare vi stanca e non siete persone sedentarie potrete fare in totale autonomia dei bellissimi percorsi naturalistici. Noi abbiamo fatto il percorso che da Paraggi va a Portofino:

Paraggi – Portofino

Il percorso offre splendidi squarci panoramici sulle baie del Seno di Paraggi, chiuso a nord da Punta Caieca. Villa Beatrice, dall’aspetto vagamente liberty, anticipa di poco il bivio con il sentiero per la valle Niasca, dove sorge l’antico Eremo di Sant’Antonio. La pedonale prosegue nel bosco ombroso, nel seno settentrionale della Cala di Portofino, quella chiusa da Punta Caieca.

Schermata 2015-07-19 alle 14.13.34

L’itinerario, in lieve saliscendi, si sviluppa agevolmente a pochi metri dalla costa lasciando intravedere le onde, a tratti, tra i tronchi e i rami della fitta vegetazione. Ci si inoltra in un tunnel verde dove al leccio, al pino d’Aleppo e alle altre piante tipiche del clima mediterraneo si alternano ornielli, carpini neri e castagni che, nei valloncini più umidi e incisi, lasciano cadere i loro ricci, carichi di frutti, direttamente in mare. Infine si arriva al campionario di giardini che anticipano Portofino.

(dal Sito www.parcodiportofino.it)

Portofino è splendida a conclusione di questo percorso arriverete direttamente nella Marina, uno dei porticcioli più famosi al mondo che sorge in una bellissima insenatura naturale. Portofino è la Regina della dolce vita, le grandi firme la fanno da padrone in quei negozietti che un tempo erano piccole botteghe di artigiani. I bar e ristoranti si popolano di vip, politici e industriali e i prezzi lievitano. Per godere di una splendida vista vi consigliamo di salire fino alla chiesa di S.Giorgio.

20150717_214015
Marina di Portofino

Noi ci siamo presi una granita “Siciliana” alla Gelateria Bar San Giorgio, fico e mandorla lo ammetto erano davvero due granite buonissime ma 4,5€ a bicchierino mi pare eccessivo.

Se vi fermate come noi fino a tarda sera e dovete poi tornare a Paraggi o Santa, potete prendere il bus che dal parcheggio capolinea di Portofino vi porterà a casa al costo di 1,80€.

Dall’altro lato c’è Santa Margherita meno chic di Portofino ma sempre e comunque all’altezza dello standard di zona. Negozi più abbordabili, un budello da fare invidia, mercatini, un lungo mare pieno di barche di ogni genere e charm. Noi a Santa ci siamo stati sabato sera e domenica nel tardo pomeriggio, ci siamo presi un bellissimo aperitivo vista mare e siamo entrati per la gioia di Roberto in tutti i negozietti del budello e come non fare shopping!

20150718_185115
Santa Margherita

Salite a Nozarego per godere di una vista panoramiche sul tratto di costa tra Punta Pedale, Punta Cervara (sulla quale spicca l’antica abbazia), sul golfo del Tigullio e oltre. Oltre che per il suo bellissimo santuario Nozarego è un’importante tappa del percorso viario del Monte di Portofino, un must se decidete di raggiungere Portofino attraverso il percorso naturalistico.

20150719_191005
Nozarego

Per non farci mancare nulla abbiamo deciso di concludere il week end a Camogli, piacevole sorpresa di questi giorni liguri. Noi ci siamo stati solo per 3 ore e abbiamo optato per un rilassante aperitivo sul porticciolo di Camogli. Non abbiamo visitato quasi nulla di questo borgo ma quel poco che abbiamo visto è bastato a farci innamorare dell’atmosfera che si respira, dei colori e della composizione di questo splendido borgo ligure.

20150719_204516
Camogli

Ma parliamo ora del pezzo forte di tutta la vacanza: la focaccia alla genovese. Ne ho mangiata tanta, a tutte le ore del giorno, come la fanno qui non la fanno da nessuna parte al mondo.  Abbiamo scovato una panetteria storica a Santa e l’abbiamo letteralmente svaligiata, abbiamo le scorte per il rientro nella calda Milano.

Il nostro week end si è concluso, ci siamo riposati e rilassati in attesa del viaggione che faremo ad agosto.

Voi cosa ne pensate della Liguria?

 

 

 

 

 

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here